Al concerto di Björk.

È stato emozionante. Björk era energica, coinvolgente. Io ho mangiato 2 tramezzini e 2 gin tonic e ho riso e scherzato tutto il tempo. Lei indossava un abito oro aderente con inserti svolazzanti, io invece pantalone verde e maglia blu (venivo dall’ufficio). Lei cantava a gran voce e dopo le parti vocali più interessanti gli spalti si facevano sentire. Io invece canticchiavo a voce bassa i pochi pezzi che ricordavo e mi agitavo sulla sedia divertendomi. I fiati che hanno accompagnato il concerto sono stati straordinari e da come li ha presentati anche lei li preferisce rispetto ad altri (sono pure islandesi). Dopo un’ora di concerto eravamo tutti all’apice. Björk ormai dava spettacolo e noi eravamo in piedi a ballare. Via, spengi tutto. Il concerto è finito in un attimo. Solo un bis, stitico. Ci è voluto un po’ per far scendere l’adrenalina. Amici che l’avevano vista in altri concerti mi hanno detto che ha pure cantato tanto. Comunque non sono stato l’unico ad esserci rimasto male. In definitiva la serata è andata benissimo. Sul motorino verso casa mi sono dovuto mettere le cuffie per ascoltarla ancora. Io non ne avevo abbastanza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...