Globalgroove/Catherine.

In Catherine, libro scritto a quattro mani da Globalgroove (ovvero Michele Andreoni e Fabio Toffolo), si parla di scelte e creatività, o almeno così l’ho letto io.
In un presente-futuro in cui domina il senso di colpa Catherine vive un’esistenza inquieta. Distaccata, introspettiva, tenera e allo stesso tempo crudele, Catherine osserva il mondo che la circonda, sempre più banale e votato al culto dell’apparire, in cerca di un suo equilibrio. Inserita nel sistema, vaga nella propria vita con leggerezza e ironia, raccoglie informazioni, cerca di alimentare la propria autodeterminazione e cerca di capire cosa sia importante per lei. Scegliere non è sufficiente, perché le possibilità di scelta, per quanto numerose, sono dettate dal sistema e non sono mai illimitate. Catherine sperimenta la falsa felicità della scelta confezionata e decide di essere libera, davvero libera, creando le proprie regole del gioco.

Catherine è un libro scritto bene e con passione. Fluido e asciutto, scorre veloce diviso in paragrafi brevi, dai titoli e dalle illustrazioni a volte misteriosi, senza perdere in struttura. Edito da Livello4, collana “impossibili”, viene venduto a 12 euro.  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...